Perchè e per quali scopi questo progetto?

In cotruzione...

Cos'è una dolina?

Una dolina è una conca chiusa, tipica dei pianori costituiti da rocce calcaree, costituente un bacino che si riempirebbe d'acqua originando un laghetto se le sue pareti ed il suo fondo fossero impermeabili; invece, di solito, l'acqua viene assorbita attraverso vie sotterranee.
[...]

Nelle doline compare spesso il fenomeno dell'inversione termica, ovvero la temperatura, scendendo verso il fondo della dolina, si abbassa, similmente a quando si sale in montagna, e questo può portare ad un differenza di parecchi gradi in meno tra la sommità ed il fondo della dolina.
[...]

Le variazioni osservate sono mediamente di 1 °C per ogni 14 metri di profondità ma possono anche arrivare a 1 °C per ogni metro di profondità nel caso di condizioni meteo ben precise di calma meteorologica (cielo sereno, bassa umidità, assenza di vento). In tali occasioni si possono facilmente riscontrare anche differenze di 30 °C tra il fondo e il bordo della dolina, dipende dalla profondità e dalla conformazione della vallata.
FONTE: https://it.wikipedia.org/wiki/Dolina_carsica

CONSIDERAZIONE METEOROLOGICA

Dal punto di vista meteorologico, viene impropriamente chiamata "dolina" qualsiasi conca chiusa, che potrebbe ospitare un ristagno d'acqua, senza che essa esca dalla conca.
L'aria fredda, nel caso di queste conche, si comporta proprio allo stesso modo dell'acqua. Per via del maggior peso, l'aria fredda, al pari dell'acqua scende e si accumla nella dolina (ecco perchè talvolta le conche o le doline vengono chiamate laghi d'aria fredda). Ciliegina sulla torta il fatto che nelle doline il vento è pressochè assente. Questo fa si che dal suolo, per irraggiamento, venga dissipato il calore (ovviamente le inversioni termiche delle doline/conche variano molto a seconda delle condizioni atmosferiche, tra cui la presenza o meno di nuvolosità).

DOLINE E PUNTI FREDDI DELL'ALTOPIANO DI PINÉ

Conca di Prada (910 m)

La conca di Prada è un punto freddo posto in un avvallamento profondo circa 50-60 m rispetto alle zone circostanti.. La conca è delimitata a est dalle pendici del Monte Calvo (Costalta) sulle quali sorge la frazione di Faida di Piné ad ovest dal ripido versante roccioso del Dosso della Clinga (1063 m); A sud dal dos del Sabion (980 m) e a nord dal dolce pendio delle Raice - o Dos del Sas (1017 m).

Busona di Val del Mattio (2105 m)

È una conca abbastanza grande che si trova completamente circondata da monti a E, N e S (Rujoch, Baitol, Croce, Doss dei Cirmi). Ad ovest è più aperta, in direzione dell'omonima Val del Mattio. Il fondo della conca è comunque molto interessante e sembrerebbe poter ospitare forti inversioni termiche in condizioni adatte. Potrebbero verificarsi minime interessanti durante le ondate di freddo. Questo fa si che questa zona possa essere una delle più fredde (o forse proprio la più fredda) di Piné, anche per via dell'altitudine (il fondo della conca si trova a circa 2105 m).
Fonte della foto: http://girovagandoinmontagna.com/gim/lagorai-cima-d'asta-rava/(lagorai)-traversata-schliverai-spizt-2432-monte-croce-2490-fregasoga-2452

Conca (o Busa) della Palustella (980 m)

Descrizione...

Piccola conca in località "Dossi de Rava" (1201 m)

Descrizione...

Conca in loc. Busa dei frati - Careciàr del Césta (958 m)

Si trova nei pressi dell'altopiano delle Meie, sotto un piccolo dosso denominato "Castel" ed è profonda circa 2-3 metri. È in parte antropizzata dalle serre delle fragole

Loc. "Prà de la Busa" - Conca sotto al Croz Carlin (1488 m)

Conca situata nei pressi della località boschiva "Prà de la busa" (toponimo che molto probabilmente indica questa conca; in passato la zona circostante era un prato). È posta interamente nel bosco, con profondità massima di 5.5 m circa.

Conca in loc. "Conca" - nei pressi di loc. "Marezzi" e loc. "Conche"(1003 m)

Conca situata sulla dorsale del Lavarost-Dos Alt del Lavarost (1086 m), nei pressi del confine comunale con Pergine Valsugana. Profonda circa 12 m, risulta essere la più profonda delle conche esaminate. È posta anch'essa interamente nel bosco. Il bordo meridionale della conca per pochi metri risiede nel comune di Pergine

Conca 1 a E/NE del Doss dei Cirmi (1989 m)

Profonda 2.5 m

Conca 2 a E/NE del Doss dei Cirmi (1945 m)

Profonda 7 m. Raggiungibile da una strada forestale, che la costeggia ad EST

Segnala una conca fredda/presunta dolina/presunto punto freddo a Piné o in zone limitrofe, inviando una mail a meteopine@gmail.com

Nella mail: descrivi la conca, inserisci altitudine e coordinate del luogo (e se vuoi altre info facoltative) e allega una o più foto. Grazie




Lascia un commento


Caratteri Rimanenti: 150
 


I vostri commenti sul sito

  • Luca da Ballino

    Portale meteo ricco di informazioni utili e preziose. Gestore disponibile e competente!

  • Marino Veneto PD da Padova

    Ottima stazione meteo, ottimi sensori e ottima installazione, la consulto quasi tutti i giorni perché vengo spesso da quelle parti.

  • Giuseppe da Baselga di Piné

    Ciao, grazie per questi dati molto utili. Volevo segnalare che il dato di pioggia annuale sulla stazione di Miola coincide con quello mensile. Ciao

  • Lorenzo Gestore da Miola

    Rispondendo a Giuseppe: In questa fase di cambiamento del metodo di archiviazione dati, ho ancora delle incongruenze da risolvere. Non ci vorrà molto